• La Cate

Case 04: 3Italia, VEON e la possibilità del paradosso



[caratteri: 1729 | tempo di lettura: 1',22"]

Una realtà in restyling punta spesso su scenari futuri visionari.

Non c'è nulla di nuovo, quindi, nel payoff "The future you want", che promuove la fusione di Wind e Tre. E nemmeno nel lunghissimo claim "Se c’è qualcosa che non ha limiti, è la nostra capacità di comunicare", scelto per l'app VEON.

Eppure la storia della piccola Mia, con la voce nasale e gli occhi pungenti, ha tutti gli ingredienti per convincerci che a Tre Italia potremmo pure passare, magari con la "teletrasporta".


E l'amicizia inattesa tra un ragazzino e un'ape ci inchioda allo schermo e si fa "piccola e delicata metafora" delle infinite possibilità della comunicazione.


Abbandonato il monoespressivo Raul Bova, Wind e Tre scelgono il corporate storytelling e si affidano al regista Giuseppe Capotondi (quello di Suburra-La serie, per intenderci).

Il prodotto c'è ma non si vede e, soprattutto, non se ne parla.

Protagonista diventa la storia, non del brand ma di chi lo compra, che diventa straordinario testimone delle potenzialità ancora inesplorate della comunicazione attraverso le nuove tecnologie.

La quotidianità diventa eccezionale e la meraviglia rende possibile persino il paradosso.

Ed ecco l'analisi:

👨‍👩‍👧‍👦 Target: sia gli adulti tra i 30 e i 50 anni, magari genitori, dipendenti dalla tecnologia e in cerca di trasparenza; sia gli adolescenti a caccia di sogni e di fidanzati!

🎁Promise: Wind Tre è la vera alternativa nel mondo delle telecomunicazioni.

🎩Reason why: Wind Tre investe sulla ricerca, che regalerà ai consumatori un futuro di nuove scoperte.

👑Posizionamento: innovazione 'coraggiosa', trasparenza e fiducia.

📣Tone of voice: frizzante, stupito, coinvolgente.

💡 Concept: storie straordinarie in un contesto in apparenza ordinario. Il brand sparisce, restano una storia da raccontare e un sogno in cui credere.

📝Esercitazione: racconta una visione paradossale per il futuro, la tua visione, e cerca su Pixabay un'immagine che sia coerente con l'atmosfera della tua visione. Tra 120 e 200 parole.

#toneofvoice #posizionamento #digitalstrategy #storytelling