• La Cate

Case 05: la nuova Repubblica e il suo corporate storytelling



[caratteri: 2085 | tempo di lettura: 1'58"]

18 mesi di lavoro serrato, di analisi, di ascolto. Di ricerca, nei copioni di vita dei lettori, della reason why da cui ripartire per ritrovarsi e rifondarsi.

Poi la campagna di lancio, fatta di domande complesse che impongono scelte difficili.

E finalmente, ieri, la prima uscita dell'edizione rinnovata. Dietro c'è il lavoro grafico di Angelo Rinaldi (art director di Repubblica) e Francesco Franchi, un fenomeno del graphic design.

È Mario Calabresi a raccontare la nuova Repubblica, con una notevole esibizione di corporate storytelling. La narrazione racconta le radici del cambiamento: "cambiamo perché è nostro dovere farlo, perché è nella nostra storia. Quello che non cambia è il nostro giornalismo".

E allora il posizionamento è quello del "cambiamento come costante" e la promessa è di offrire ogni giorno qualcosa di nuovo.

Nella battaglia per l'attenzione dei lettori, il giornale si fa portatore di un destino che è non suo ma nostro: il futuro sarà come saremo capaci di disegnarlo.

Alla base c'è un totale ripensamento del prodotto cartaceo: in un mondo in cui le notizie sono gratis, il giornalismo di qualità non può non essere pagato. L'informazione di qualità diventa il nuovo lusso. Il nostro nuovo lusso necessario per comprendere il mondo e partecipare del suo destino.

Com'è il nuovo giornale?

Nella forma 🐰 Cambia l'impaginazione, più pulita, ordinata e immediata. 🐰Si costruisce un nuovo vocabolario della narrazione, che racconta di radici, di futuro, di contesti, di soluzioni, di cambiamento. 🐰 Nasce un nuovo carattere tipografico: si chiama Eugenio, si ispira al Bodoni ed è chiaro e leggibile. Bello lo spot di lancio della font, con il suo payoff "La Repubblica la riconosci dal carattere".

Nella sostanza

🐰 Il prodotto cartaceo prende una strada diversa da quello digitale: non più notizie ma opinioni e approfondimenti, perché il giornalismo vero è interpretazione del reale, simulazione di vita che potrebbe diventare vita vera. Perché nella visione del futuro è già contenuto il futuro.

🐰 Due temi centrali al giorno e approfondimenti di firme prestigiose e di chi, sul campo, si gioca la vita per scrivere un pezzo.

E per chi, invece, l'informazione la vuole solo sul telefono, nasce Rep: (sì, scritto così, con quei due punti lì che ci piacciono tanto), un'app a pagamento che garantisce qualità e immediatezza e raccoglie il "best of" dell'informazione.

Gratis il primo mese. Così uno si fa un'idea...

#storytelling #campagnapubblicitaria #restyling